TIK-TOK - l'importanza di questo Social per la strategia di Digital marketing aziendale.

Chi di voi non ha mai sentito parlare di Tik-Tok? L’applicazione Social del momento, soprattutto per i giovanissimi, la cosiddetta Generazione Z (le persone nate fra il 1995 e il 2010).

Quando si parla di cose nuove come Tik-Tok e rivolte a un pubblico molto giovane c’è un particolare paradosso che ogni tanto noto soprattutto tra i lavoratori del mondo del marketing digitale.

In pochi conoscono la novità, la vedono come un nemico e si dimostrano scettici. Indipendentemente da come la pensiate è sbagliato per noi accantonare l’idea solo perché è un cambiamento e non sappiamo nulla a riguardo.

Sento, inoltre, dire: “Tik-Tok non è interessante per il business” ma dicevano questa cosa per tutti gli altri Social Networks nati nell’ultimo ventennio. E poi i risultati li abbiamo tutti i giorni sotto gli occhi.

 

Alcuni dati per riflettere

Come ho scritto nell’introduzione, Tik-Tok viene snobbato con il presupposto che sia l’applicazione per i teenager e che quindi, non rientri nel target della maggior parte delle Aziende.

Ma attenzione: la verità è ben diversa.

Al momento Tik-Tok  ha annunciato di aver più di 500 milioni di utenti attivi un numero pazzesco, parliamo di mezzo miliardo di persone, e questo numero cresce di giorno in giorno in maniera esponenziale.

Il target anagrafico di punta è senza ombra di dubbio quello dei giovani tra i 16 e 24 anni; ma sta crescendo sempre di più la fascia dei 25-35 (i soggetti economicamente più intenti al consumo di beni e servizi).

Un ultimo dato pazzesco è quello della media sul tempo di utilizzo: si parla di quasi un’ora al giorno, contro i 43 minuti di Instagram e i 25 minuti di Facebook.

 

Paradigma vincente

Il secondo punto interessante che voglio condividere oggi con voi, è quello di alcuni cambi di paradigma che ha introdotto Tik-Tok nelle interfacce e nell’esperienza con la quale utilizziamo questa piattaforma.

I primi giorni vi sembrerà quasi poco naturale e strano fare determinate azioni come conseguenza al metodo con cui utilizziamo gli altri Social Network.

Per esempio la prima cosa che mi ha sorpreso tantissimo è la possibilità di effettuare probabilmente il 50 per cento delle azioni senza essere registrati; cosa ormai fattibile solo su YouTube e pochi altri siti; o ancora la possibilità di filtrare i contenuti in base all’audio di sottofondo e non solo tramite gli #hashtag.

 

Un nuovo Algoritmo

L’algoritmo che si trova alla base di Tik-Tok  offre una selezione molto diversa rispetto a quello di Instagram o Facebook, difatti, invece di mostrare in prima linea i contenuti dei propri amici, che è più o meno è quello che fanno gli altri algoritmi, ovviamente con degli approcci e pesi diversi, Tik-Tok spinge tantissimo sulla scoperta di nuovi artisti, di nuovi creatori di contenuti.

È presente veramente tanto spazio ed è pertanto, molto facile arrivare a scoprire contenuti di persone che non si seguono. Ciò permette anche alle Aziende di essere trovate con facilità.

 

Marketing influencer su Tik-Tok

Che legame c’è tra le influencer e Tik-Tok? La risposta risulterà banale: vi è un legame altamente forte.

Scorrendo nella home page troverete una miriade di contenuti all’interno dei quali emergono dei prodotti sponsorizzati. Dunque da “markettari” che siamo, non possiamo ignorare questa cosa, non possiamo far finta di niente. Chi ha come target un pubblico più giovane, che vi ricordo non è solo quello degli under 25 ma sta divertendo anche quello della fascia intorno ai 35 anni, potrebbe investire denaro e tempo per sponsorizzare i propri prodotti tramite creatori di contenuti.

Per esempio, utilizzando la propria creatività, è possibile inventare challenge legate al brand o al prodotto, dando via con un “pizzico” di fortuna a migliaia di visualizzazioni sul Social più in voga del momento.

 

La crescita della piattaforma

Nell’immagine qui presente è illustrato il modello di marketing tradizionalmente impiegato per descrivere e analizzare le fasi che attraversa il prodotto nel corso della sua vita utile, cioè dal momento in cui arriva sul mercato a quello della sua eliminazione.

 

Le fasi che attraversa un prodotto sono quindi:

  • L’introduzione
  • La crescita
  • La maturità
  • Il Declino.

Bene quando il prodotto si trova nella fase di crescita, ovvero la situazione attuale di Tik-Tok, è il momento di agire, di cavalcare l’onda. Cosa aspettate?

 

7 Trucchi psicologici di Tik-Tok

  1. Personalizzazione veloce: I video durano in media 16 secondi (9 volte più brevi della media di Facebook). Questo si traduce in un adattamento più veloce del feed ai propri gusti.
  2. Video in loop: a meno che non mettete in pausa manualmente, il feed scorre in automatico, eliminando i tempi di inattività.
  3. Interfaccia full-screen: I video a schermo intero offrono esperienze immersive, in quanto risultano privi di distrazioni. Lo studio Growth Design ha riscontrato un aumento del 280% del coinvolgimento degli utenti scegliendo lo schermo intero come impostazione predefinita.
  4. Invito all’azione: I promemoria automatici sono perfettamente sincronizzati con i momenti di pausa o esitazione dell’utente.
  5. Effetto domino: I prodotti che creano assuefazione si comportano come il domino. Più si scorre, più è probabile che si continui a scorrere. Con Tik-Tok devi scorrere solo una volta per avviare la reazione a catena. L’obiettivo finale è fare scorrere senza nemmeno pensare.
  6. Utilizzo dell’IP: Tik-Tok rileva e utilizza il proprio indirizzo IP per personalizzare i contenuti in base a ciò che piace alle persone intorno a te.
  7. Ads nel momento giusto: Tik-Tok aspetta che l’utente sia abbastanza coinvolto prima di intrufolare nel proprio feed le pubblicità, cosicché appaiano quanto più integrate possibili nel flusso di contenuti.

 

Se il tuo obiettivo è comunicare nel modo giusto affidati agli esperti: contattaci per ricevere un preventivo: possiamo realizzare siti web, gestire i canali social della tua azienda, realizzare biglietti da visita, brochure con formati standard e personalizzati!