Qual è il colore dello sfondo del tuo sito web?

2019-06-04-Gl-Consulting-Blu-Logo-Teoria-Colore-02-Blog.jpg

Qual è il colore dello sfondo del tuo sito web?

In un recente articolo del blog ci siamo soffermati sull’importanza di scegliere la tonalità giusta per il tuo sito web, analizzando in particolar modo tre colori principali: il rosso, il blu ed il verde.

Abbiamo visto la teoria del colore da una nuova prospettiva, quella del marketing!

Iniziamo ora ad analizzare insieme un altro punto, ponendoti una domanda con cui dare inizio al nostro nuovo percorso insieme: qual è il colore di sfondo del tuo sito web?

Ti sembrerà banale, non lo è affatto: prima di prendere scelte avventate, è necessario scoprire a fondo il proprio target, capire quale segmento di pubblico risulta davvero interessato al business di riferimento e come trasmettere il messaggio desiderato.

Del resto, non dimenticare che più un sito è funzionale dal punto di vista operativo e gradevole dal punto di vista estetico, più a lungo il tuo possibile cliente si addentrerà alla scoperta delle tue pagine.

 

Sotto a chi tocca!

Le ricerche più recenti vedono i colori neutri assumere un carattere dominante nella realizzazione delle pagine di un sito web. La loro funzione, in questo caso, consente al lettore di prendersi una pausa, focalizzarsi sul contenuto di rilievo della pagina e assimilare meglio le informazioni lette.

Bando alle ciance, partiamo subito dalle statistiche:

  1. L’85% di chi ha acquistato un prodotto sul web afferma che il primo motivo della scelta è stato il suo colore.
  2. Gli ads colorati hanno un tasso di visualizzazione del 26% in più, rispetto a quelli in bianco e nero.
  3. Più del 90% delle scelte di acquisto sono basate su un fattore esclusivamente visuale.

 

C’è da dire che i colori neutri sono i più gettonati per la realizzazione di un biglietto da visita digitale – così ci piace chiamarlo – perché non stancano la vista.

Infatti, molto spesso vengono definiti dai clienti come i colori giusti, con un basso tasso di frequenza di rimbalzo, che invogliano alla navigazione del sito stesso. Il sogno di ognuno dei nostri lead.

Analizziamo ora insieme quelli maggiormente diffusi, nonché più indicati, per lo sfondo: il bianco, il grigio e -in casi particolari- il nero.

Prima di presentarti i nuovi elementi, ci teniamo a dire che ogni settore ha il suo colore…scopri qual è il tuo!

 

Purezza e luminosità… iniziamo dal bianco!

Per la cultura Occidentale, da sempre il bianco è il colore della purezza, della virtù e dell’innocenza.

È un colore neutro, ideale per uno stile minimalista.

I siti web con prevalenza di bianco sono piacevoli alla vista, grazie al loro senso di ordine e pulizia.

Usarlo: SÌ o NO? Il bianco è di ottimo aiuto per mettere in risalto le immagini o i contenuti testuali presenti all’interno della pagina del sito; inoltre, si abbina a qualsiasi colore presente negli elementi che lo completano.

Essendo un colore elegante e con un potenziale estetico estremamente forte, puoi utilizzarlo se vuoi dare un taglio classico e pulito al tuo progetto grafico.

Per lo staff di BluLogo è decisamente promosso!

 

Un colore delicato: che GRIGIO sia!

Se un tempo era considerato “privo di carattere”, il grigio è oggi la tinta dell’equilibrio. Grazie alla sua sobrietà è una scelta versatile e di moda. Elegante come il bianco e il nero, è il colore ideale se si vuole manifestare serietà e affidabilità, senza nessun tono di aggressività.

Usarlo: SÌ o NO? Trattandosi di un colore elegante, ti consigliamo di utilizzare questo colore se stai progettando un layout in cui vuoi esprimere e occupare una posizione basata sulla serietà.

 

E infine… non poteva mancare lui: il NERO

Specialmente se sei una donna, proviamo a conoscerci un pochino più a fondo. Per una serata di gala, un appuntamento speciale, non hai mai pensato ad un outfit completamente total black?

Sì, anche io ci sono affezionata… però tra vestiti e sito web c’è una bella differenza.

Con un biglietto da visita digitale nero si possono ottenere risultati sorprendenti, a patto di abbinarlo e bilanciarlo con cura (un po’ come nella moda)!

È il compagno ideale se si vuole mettere in risalto forme ed oggetti di tonalità chiare. Occorre però utilizzare questo colore con molta cautela, in quanto stanca velocemente l’occhio dell’utente e non facilita particolarmente la lettura dei testi.

È un colore dalla valenza emozionale quasi negativa, ciò nonostante rimane, senza ombra di dubbio, il colore più elegante.

Usarlo: SÌ o NO? Un design total black non è affatto semplice da utilizzare per la realizzazione di un sito web! Questo colore è invece ideale per la realizzazione di un portfolio digitale, che presenta più elementi grafici\illustrativi piuttosto che testuali. Inoltre, per dargli un tocco di vivacità, si può pensare di utilizzarlo insieme a tonalità fluo.

 

Cosa ne dici di un riassunto?

In conclusione, vogliamo dirti che non esiste un regolamento ufficiale per l’utilizzo dei colori nei siti web, ma solo una serie di consigli che, frutto di anni di esperienza nel settore, ci sentiamo di trasmetterti. Devi infatti tenere presente che tutti i biglietti da visita sono diversi: un colore che si addice all’impostazione del tuo sito, per un tuo competitor di settore può verificarsi un flop!

Ora che il quadro generale è stato completato, sarai in grado di seguire il progetto che avrai commissionato al tuo Web Designer e il tuo Graphic Designer di fiducia per la realizzazione del tuo sito web, il biglietto da visita che ogni possibile cliente potrà reperire in qualsiasi momento!

 

Il tuo biglietto da visita digitale ha bisogno di un restyling degli esperti?

Forse è il momento di realizzarne uno nuovo! Cosa aspetti? CONTATTACI!