Gli strumenti di Chrome: sfruttare il browser per migliorare la navigazione

Blulogo-blog-chrome-browser

Gli strumenti di Chrome: sfruttare il browser per migliorare la navigazione

In un’epoca in cui le ricerche online sono all’ordine del giorno e avvengono sia da PC che da mobile, la qualità e i servizi offerti dal browser sono sicuramente un valore aggiunto indispensabile.

Ma cos’è di preciso il browser?

Il browser non è altro che un’applicazione necessaria per accedere alle risorse disponibili su web. In sostanza è il programma che apriamo quando vogliamo navigare in internet.

Come funziona? Le risorse disponibili online (pagine web, video, fotografie, ecc.) sono messe a disposizione dal World Wide Web -rete globale- alla rete locale proprio tramite il browser. Questo, infatti, consente di scaricare e visualizzare i contenuti offerti da internet sul proprio PC o smartphone a partire dal loro indirizzo: l’URL.

Per provare a rendere semplice un tecnicismo che può sembrare complesso: le pagine che compongono una risorsa (un sito) si trovano in uno spazio fisico (server) e vengono raggiunte e visualizzate dal proprio PC digitando il loro indirizzo (URL) grazie al browser e a una connessione internet. Potremmo quindi vedere il sito come una località da raggiungere, internet come la strada e il browser come un’automobile. Ovviamente, c’è automobile e automobile e, in questo caso, le più famose sono 3: Google Chrome, Mozilla Firefox e Microsoft Edge (il vecchio Internet Explorer).

Tra tutti, quello più noto, diffuso e utilizzato è certamente Chrome che, non è caso, è il browser sviluppato dai genitori del più potente motore di ricerca al mondo.

Google Chrome

Chrome, che ha recentemente compiuto 10 anni, è passato dalla versione beta ad essere il browser più utilizzato al mondo in una manciata di anni e si distingue per velocità, sicurezza e manualità.

Nello specifico, Chrome si avvia e carica le pagine con rapidità e (proprio come la Search Bar di Google) propone all’utente dei suggerimenti già in fase di compilazione della barra. Inoltre, questo browser è semplice da utilizzare ed estremamente sicuro: protegge infatti il computer malware e attacchi di fishing inviando all’utente un messaggio di avviso prima di aprire siti sospetti.

E non finisce qui, perché Chrome offre anche una serie di strumenti utili e funzionali.

Gli strumenti di Chrome

Protezione e pulizia – come abbiamo detto, Chrome aiuta l’utente a individuare ed arginare malware: se trova un programma indesiderato, Chrome offre la possibilità di eliminarlo dalla serzione “Pulisci il computer” delle impostazioni. Se questo non dovesse bastare, è sempre possibile ripristinare le impostazioni così da eseguire un reset completo sul browser.

Svuotare la cache – cancellando i dati di navigazione, è possibile eliminare quei dati che il browser memorizza automaticamente per velocizzare il caricamento delle pagine. Questo è utile nel caso in cui venga effettuata una modifica sul sito che è necessario visualizzare. Chrome offre la possibilità di eliminare tutti i dati, oppure solo quelli dell’ultima ora, filtrando anche tra i singoli elementi (pagine visitate, file scaricati, cookies, password salvate, ecc.).

Settare preferiti e impostazioni – sul Google Chrome è possibile impostare i preferiti, salvare password e indirizzi, definire la pagina iniziare preferita e monitorare la cronologia di navigazione.

  • Le pagine iniziali sono quelle pagine che verranno aperte quando, accendendo il computer, accederai a Chrome. Si tratta quindi di quelle pagine che visiti quotidianamente e che, così facendo, non dovrai cercare ma troverai già pronte semplicemente facendo partire il browser.
  • I preferiti sono utilissimi: se ci sono siti in cui vai spesso, è possibile salvarli e organizzarli in cartelle in modo i loro URL siano sempre a portata di clic.

Come salvare un preferito?

– Apri Chrome sul computer

– Vai al sito che vuoi visitare di nuovo in futuro

– A destra della barra degli indirizzi, fai clic sull’icona a forma di stella: potrai scegliere il nome con cui salvarlo e creare nuove cartelle di preferiti

Come trovare un preferito?

– Apri Chrome sul computer

– In alto a destra, fai clic su Altro > Preferiti

– Cerca il nome del preferito e cliccaci sopra

Come eliminare un preferito?

– Apri Chrome sul computer.

– In alto a destra, fai clic su Altro > Preferiti > Gestione Preferiti.

– A destra di un preferito, fai clic sulla freccia rivolta verso il basso > Elimina

Navigare in incognito – Tra le numerose funzioni, su Chrome hai anche la possibilità di navigare in incognito con un dispositivo. Che cosa significa?Essenzialmente puoi navigare in Internet senza che il motore di ricerca tenga alcuna traccia.

Ogni volta che visiti una pagina web, infatti, vengono salvati dati e informazioni sul browser e sul dispositivo, come: cronologie di ricerca, cookie, file temporanei.

La navigazione in incognito dunque, non tiene conto di queste informazioni e consente di spostarsi nel web senza tenere conto dei dati pregressi legati all’utente e alle sue abitudini, preferenze, ecc. La navigazione in incognito non va scambiata con la navigazione anonima, che invece necessita di browser specifici per camuffare la vostra “identità digitale” durante la navigazione.

La cronologia di Chrome

Effettuare il login al proprio account Google da un qualunque browser e iniziare a usare motore di ricerca e altri servizi Google, significa – per impostazione predefinita – autorizzare la memorizzazione di buona parte delle attività svolte online.

Ogni volta che si effettua una ricerca con il motore di Google questa viene memorizzata e può essere utilizzata, ad esempio, per migliorare il comportamento dell’assistente digitale sui dispositivi che si possiedi.
Informazioni del genere sono evidentemente preziosissime perché consentono di stilare una lista di preferenze e interessi per ciascun utente.

 

Vuoi scoprire in che modo questi strumenti possono esserti utili per monitorare il tuo sito? Contattaci!