Come pubblicizzare il tuo evento online

BluLogo-BLOG-come-pubblicizzare-il-tuo-evento-online

Come pubblicizzare il tuo evento online

Molto spesso, pur avendo un sito, ci si dimentica che le piattaforme web sono strumenti perfetti per pubblicizzare eventi, corsi, seminari e conferenze.

La pianificazione di un evento, di qualsiasi natura esso sia, richiede un grosso dispendio di energie e, spesso, il numero di partecipanti e la visibilità raggiunta possono fare la differenza. Ecco perché sfruttare il web marketing si dimostra quasi sempre una scelta azzeccata. Rapidità, efficacia e possibilità di raggiungere utenti targettizzati sono elementi che fanno del web il luogo adatto dove diffondere la notizia di un evento.

Informazioni utili di un evento

Creare una pagina di atterraggio

Il primo step è indubbiamente quello di creare una pagina dove indirizzare gli utenti. La pagina può essere realizzata sia sul sito aziendale, sia parallelamente. Non è quindi necessario possedere un sito a cui aggiungere la pagina dell’evento, ma è anzi sempre più frequente trovare “mini-siti” dedicati, relativamente veloci da realizzare e molto efficaci.

Ovunque essa sia, la pagina dev’essere: Semplice – Ordinata – Chiara e deve soprattutto contenere informazioni utili che mettano l’utente nella posizione di decidere in pochi minuti se quel tipo di evento faccia per lui.

Cosa dire di un evento

Sicuramente, è di fondamentale importanza NON dimenticare di segnalare:

  • Cosa – di cosa parliamo? Di un corso, un concerto, una serata di gala, un seminario, un’inaugurazione? Specifichiamolo fin da subito per evitare malintesi
  • Quando – spesso (ed erroneamente) la data viene segnalata con caratteri minuscoli e laterali. Male! Perché la data e l’ora sono invece dettagli FONDAMENTALI per l’utente, da esplicitare immediatamente
  • Dove – la città è un ulteriore elemento da evidenziare senza possibilità di fraintendimenti. Location e indirizzo devono essere semplici da reperire, ma possono risultare meno vistosi in termini grafici (soprattutto se parliamo di un evento b2b)
  • Prezzo & Iscrizioni – un elemento da non trascurare è sicuramente il prezzo (o l’eventuale gratuità dell’evento) e le modalità di iscrizione (come iscriversi? È obbligatorio farlo? C’è una scadenza? Posso iscrivere anche un amico?)
  • Contatti utili per reperire ulteriori informazioni

 

Smarcate le informazioni base possiamo inserire eventuali approfondimenti.

Soprattutto se parliamo di una conferenza o di un corso non possiamo evitare di spendere qualche parola in più su:

  • Il tema e gli argomenti trattati – volendo anche sulle conoscenze necessarie per partecipare e su quelle con cui il corsista si ritroverà a fine giornata
  • I docenti / gli speaker – chi sono, che competenze hanno, qualifiche particolari, ecc.
  • Il programma dell’evento, soprattutto se strutturato in più giornate
  • Dati e numeri interessanti su eventuali edizioni precedenti (corredati da fotografie, video, loghi, ecc.) + eventuali loghi di sponsor e partner
  • Cosa verrà fornito – è importante segnalare se nell’iscrizione sono inclusi, ad esempio, un manuale, delle slide, i video dell’evento, pasti o snack, materiale utile, ecc.
  • Cosa portare – è sempre bene far presente l’eventuale preferenza per un look particolare (es. in lungo), oppure se sia necessario portare strumenti utili (blocco o PC per appunti, l’invito stampato, ecc.)

 

Ricordiamoci infine di quegli elementi aggiuntivi che non sono indispensabili ma possono fare la differenza, come: hotel in zona in caso si trattasse di eventi di più giorni, eventuale servizio navetta, il classico “come raggiungerci”, parcheggi comodi vicini alla location, ristoranti convenzionati e chi più ne ha più ne metta.

Le informazioni non devono necessariamente essere stringate. Ma ricordiamoci che devono essere ben organizzate, ordinate e facili da consultare. Evitiamo per esempio pagine chilometriche: in moltissimi casi una sola pagina è più che sufficiente!

Possiamo optare per un pratico menu ad ancore (che consente all’utente di spostarsi nel punto della pagina contenente le informazioni ricercate) per rendere la pagina più semplice da navigare, oppure per il pratico modulo FAQ (con risposte a scomparsa) per rispondere alle domande secondarie.

Come far conoscere un evento

Contattiamo chi conosciamo

Una volta pronta la nostra pagina di atterraggio, sarà necessario fare in modo che gli utenti che ci interessa invitare all’evento ci arrivino. Il primo step è sicuramente quello di inviare una comunicazione ai nostri conoscenti/amici/clienti. Lasciamo però perdere le email artigianali: sfruttiamo piattaforme di email marketing che ci consentano di avere una reportistica sulle campagne effettuate (aperture delle email, clic, ecc.).

Se si tratta di un evento rivolto a pochi intimi, solo su invito, non dimentichiamo di evidenziarne l’esclusività: questo lo renderà sicuramente più appealing e comunicherà all’invitato l’importanza che la sua presenza avrà per voi e la vostra azienda.

Raggiungiamo il resto del mondo!

Una volta avvisato chi già ci conosce, se vogliamo incrementare la partecipazione all’evento, dobbiamo provare a raggiungere più persone possibile. Per farlo, ci sono diversi strumenti:

  • Campagne di email marketing tramite acquisto di DB di professionisti
  • Campagne Google AdWords per essere rintracciati sul motore di ricerca da target specifici e per parole chiave selezionate
  • Campagne Adv sui Social Network

Tutte queste attività richiederanno un ulteriore budget, ma faranno la differenza sulla visibilità dell’evento.

Stai promuovendo il tuo evento? Ecco cosa non scordare mai!

Soprattutto se inizi a fare attività di marketing per pubblicizzare il tuo evento, ci sono alcuni trucchi da sapere, che faranno sicuramente la differenza e che valorizzeranno i tuoi investimenti:

  • Tieni monitorato il sito/la pagina dell’evento. Utilizza Google Analytics per sapere quanti utenti lo visitano, che pagine visualizzano, da dove arrivano, quanto tempo stanno sul tuo sito e come si comportano
  • Se si tratta di un corso, dimostra la tua competenza. Regala ai tuoi utenti (in cambio della loro email) un contenuto utile: un video, un vademecum, un e-book che possano scaricare e condividere per iniziare a comprendere l’argomento trattato nel corso e farsi un’idea delle tue competenze
  • Se si tratta di un evento a pagamento proponi un prezzo speciale per un periodo limitato: il senso di urgenza e la scadenza che si avvicina spingeranno molti utenti ad acquistare, risparmiando sul biglietto, ma garantendo la propria partecipazione

 

Sei pronto a raggiungere più persone possibile tramite il tuo sito? Contattaci!